image-1.jpg

CONVOCAZIONE

 

Si comunica che venerdì 22 settembre 2017 alle ore 9.30 presso la Fondazione Universitaria Foro Italico stanza A-201, Piazza Lauro de Bosis, 15 - 00135 Roma, i candidati che hanno presentato domanda per selezione pubblica, per prova scritta, titoli e colloquio, per la stipula di un contratto di lavoro a tempo indeterminato full-time per le esigenze della Fondazione Universitaria “Foro Italico” nell’ambito dei corsi per il territorio e i progetti con le Federazioni Sportive, sono convocati per sostenere la prova scritta e il colloquio qualora ottenuto il punteggio minimo indicato nel bando.

I Candidati, il giorno della prova, si dovranno presentare muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità provvisto di fotografia, pena la non ammissione alle prove.

 

 

Selezione pubblica, per prova scritta, titoli e colloquio, per la stipula di un contratto di

lavoro a tempo indeterminato full-time per le esigenze della Fondazione Universitaria

“Foro Italico” nell’ambito dei corsi per il territorio e i progetti con le Federazioni

Sportive.

  

VISTO il DPR 24.05.2001 n.254 “Regolamento recante criteri e modalità per la costituzione di fondazioni universitarie di diritto privato, a norma dell'articolo 59, comma 3, della Legge 23 dicembre 2000, n. 388”;

VISTO l’atto costitutivo della “Fondazione Universitaria Foro Italico”;

VISTO lo Statuto della “Fondazione Universitaria Foro Italico”;

CONSIDERATA la necessità di procedere all’espletamento della suddetta selezione;

ACCERTATA la copertura finanziaria;

RITENUTO opportuno provvedere in merito, emana il seguente avviso:

 

Oggetto

E' indetta una selezione pubblica, per prova scritta titoli e colloquio, per il reclutamento di n.1 unità di personale per un contratto a tempo indeterminato full-time, a n. 1 posto per le esigenze della Fondazione Universitaria “Foro Italico” per la gestione dei corsi rivolti al territorio, ai progetti con le Federazioni Sportive e alla gestione degli eventi istituzionali.

 

Requisiti di ammissione e partecipazione

Coloro che intendono partecipare alla presente selezione devono compilare l’allegata domanda (modello A) con le seguenti dichiarazioni rese ai sensi e per gli effetti del DPR 445/2000.

Requisiti generali:

  • Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure cittadini di Pesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • Godimento dei diritti politici;
  • Idoneità fisica a svolgere l’attività prevista. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso in base alla normativa vigente;
  • Non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dall’assunzione in servizio o siano causa di destituzione da impieghi presso Pubbliche Amministrazioni;

I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza dio uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria devono possedere i seguenti requisiti:

¾   possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per in cittadini della Repubblica;

¾   adeguata conoscenza della lingua italiana.

              I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione al concorso.

              Non possono accedere al concorso coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3.

              Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano stati licenziati per motivi disciplinari a norma dei Contratto collettivi nazionali di lavoro stipulati per i comparti della Pubblica Amministrazione a norma dell’art. 45 Decreto Legislativo 3 febbraio 1993, n. 29 e successive modificazioni ed integrazioni. Non possono essere ammessi al concorso coloro che siano stati licenziati ai sensi dell’art. 1, comma 61 L.622/96.

I candidati sono ammessi al concorso con riserva dell’accertamento dei requisiti prescritti.

Requisiti specifici:

  • Laurea Specialistica nell’ambito delle Scienze Motorie e dello Sport con votazione non inferiore a 105/110.

Requisiti preferenziali:

  • Competenze nella redazione e presentazione di proposte progettuali nell’ambito di attività volte alla promozione dell’Attività Motoria, dell’Esercizio Fisico e dello Sport;
  • Capacità di supporto nella gestione dei budget e nella redazione dei report intermedi e finali dei progetti;
  • Capacità di supporto all’attività di coordinamento e assistenza del personale impegnato con i progetti con le Federazione Sportive.

 

Modalità e termine di presentazione della domanda

La domanda di ammissione, unitamente al Curriculum vitae, alla presente selezione dovrà essere redatta sul modulo allegato (modello A) e corredato da fotocopia di un documento di identità valido. La predetta documentazione dovrà essere inviata telematicamente all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; l’oggetto del messaggio dovrà contenere la dicitura “Selezione pubblica, per prova scritta, titoli e colloquio, per la stipula di un contratto di lavoro a tempo indeterminato full-time per le esigenze della Fondazione Universitaria “Foro Italico” nell’ambito dei corsi per il territorio e i progetti con le Federazioni Sportive” seguito dal cognome e nome del candidato entro e non oltre il 4 settembre 2017.

 

Commissione, prova scritta, titoli e colloquio

Un’apposita Commissione, formata da tre componenti, procederà alle operazioni di selezione.

I candidati ammessi saranno invitati a sostenere la prova scritta mediante avviso sul sito (www.fondazioneuniversitariaforoitalico.it) pubblicato almeno 3 giorni prima della data prevista. Coloro che avranno ottenuto un punteggio minimo di 21/30 saranno invitati, con avviso sul sito della Fondazione, pubblicato almeno 3 giorni prima della data prevista, a sostenere il colloquio, salvo rinvio comunicato con apposito avviso. Non sono previste altre forme di comunicazione, pertanto la mancata presentazione nel giorno e nell’ora stabiliti per il colloquio, anche se dipendente da forza maggiore, sarà considerata equivalente a esplicita dichiarazione di rinuncia alla procedura selettiva.

 

Materie d’esame e valutazione

Saranno oggetto della prova scritta e del colloquio l’accertamento delle conoscenze dei seguenti argomenti: Legislazione Universitaria; Legge Istitutiva delle Fondazioni Universitarie; Regolamento della legge Istitutiva delle Fondazioni Universitarie; Principi generali di contabilità analitica; Project Management di attività legate all’attività motoria e allo sport in generale.

Il punteggio attribuibile sarà di massimo 100/100 cosi distinto:

-          Titoli e curriculum                                max 30

-          Prova scritta                                            max 30

-          Colloquio                                                   max 40            

La Commissione giudicatrice non provvederà alla valutazione dei titoli i cui elementi identificativi risulteranno incompleti.

I titoli devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione.

Il candidato dovrà presentare dichiarazioni sostitutive, ai sensi degli artt. 19, 19 bis, 46 e 47 del DPR 445/2000, riguardanti il possesso dei titoli, con l’indicazione di tutti gli elementi necessari per l’attribuzione del relativo punteggio.

La Fondazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive.

Le domande e le dichiarazioni sostitutive devono essere sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento in corso di validità del dichiarante, ed in esse il candidato dovrà specificare in modo analitico e preciso ogni elemento utile ai fini della valutazione del titolo del dichiarato. La mancata indicazione degli elementi predetti determina la non valutazione del titolo stesso senza che il candidato possa sollevare eccezioni di sorta.

 

Trattamento dei dati

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso la Fondazione Universitaria “Foro Italico”, per le finalità di gestione della presente procedura. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione.

 

Avvertenze importanti

La presente procedura non vincola la Fondazione e non genera alcun diritto nei confronti dei partecipanti. In qualsiasi momento la Fondazione può sospendere, revocare o annullare la procedura per sopravvenuti motivi di interesse pubblico e di organizzazione dell’ente. La Fondazione Universitaria “Foro Italico” è un ente giuridico di diritto privato e la presente procedura ha lo scopo di consentire il più ampio accesso alle opportunità lavorative della Fondazione.

 

Roma, 31 luglio 2017

 

F.TO IL DIRETTORE GENERALE

Dott. Lorenzo Lelli

Attachments:
Download this file (Modello A.pdf)Modello A[Modello A]259 kB

Accesso Utenti

Cerca nel sito