image-1.jpg

 

OBIETTIVI DEL MASTER

 

Gli obiettivi formativi del Master in Diritto, Economia ed Etica dello Sport sono finalizzati all’acquisizione di conoscenze specifiche per la formazione di una figura professionale che sia in grado di operare efficacemente nell'ambito degli assetti istituzionali e giuridici entro i quali si colloca il sistema delle attività motorie e sportive, con particolare attenzione ai valori etici e alla loro trasversalità.

Il partecipante acquisirà;

  • conoscenze dei soggetti e delle strutture istituzionali operanti nel mondo dello sport e dell’attuale assetto dell’organizzazione sportiva nazionale e sovranazionale;
  • conoscenza delle strutture e degli enti pubblici e privati deputati alla promozione e all’organizzazione delle attività e delle competizioni sportive;
  • conoscenze delle problematiche di ordine economico e giuridico delle strutture istituzionali e delle organizzazioni sportive, comprese le associazioni non riconosciute;
  • conoscenze dell’ordinamento giuridico sportivo;
  • conoscenze riguardo al diritto della comunicazione e dell’informazione e alla più recente giurisprudenza in materia;
  • conoscenze delle tecniche di comunicazione nello sport con particolare riguardo agli aspetti etici della comunicazione;
  • conoscenza dei sistemi di sponsorizzazione e di merchandising nello sport;
  • conoscenze degli aspetti sociali della salute e del benessere connessi alle attività sportive;
  • conoscenza del fenomeno del doping e dei presidi per la prevenzione;
  • conoscenza dei principali presidi igienico-sanitari per la gestione e realizzazione degli impianti sportivi e della sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • conoscenza dei sistemi di gestione di impianti sportivi pubblici o privati in un contesto di sostenibilità economica, ambientale, igienico-sanitaria e sociale;
  • conoscenze dei fattori di intervento per le politiche di sviluppo dello sport;
  • conoscenza dei principi di redazione dei bilanci e del bilancio sociale;
  • conoscenze per la predisposizione di interventi e programmi finanziari, di sponsorizzazione, di marketing e di politiche di merchandising ;
  • conoscenze di sociologia dell’economia e del diritto sportivo.

 

RISULTATI DELL’APPRENDIMENTO

 

Al termine del corso di studio, lo studente avrà acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per:

  • gestire, in un'ottica di sostenibilità economico aziendale le organizzazioni operanti nel settore dello sport e delle attività motorie;
  • svolgere funzioni di direzione, programmazione, progettazione, coordinamento all’interno di organizzazioni for profit e no profit operanti nel settore dello sport e delle attività motorie e nei settori collegati;
  • svolgere funzioni di progettazione, coordinamento e direzione manageriale delle attività sportive nelle varie discipline presso associazioni e società sportive, enti di promozione sportiva e organizzazioni sportive in generale;
  • sviluppare gli assetti istituzionali, economici e giuridici della comunicazione e dell'informazione del settore;
  • prestare consulenza nei confronti di titolari di imprese sportive e di membri di organizzazioni sportive;
  • coordinare attività, servizi ed eventi sportivi;

 

AREE PROFESSIONALI E AMBITI DI IMPIEGO

 

Il Diplomato Master sarà in grado di operare adeguatamente nell’ambito di enti e organizzazioni sportive di livello nazionale e internazionale e di strutture e organizzazioni collegate allo sport con ruoli di direzione generale, dirigenza o responsabilità di settore.

In particolare potrà operare come:

 

  • dirigente e manager di Federazioni Sportive Nazionali, Enti di Promozione Sportiva, società e associazioni sportive;
  • responsabile, presso enti locali e nazionali, della gestione, sviluppo e programmazione di politiche di valorizzazione dello sport sul territorio;
  • responsabile di centri e strutture pubbliche o private per le attività motorie ludiche e ricreative e per le attività connesse alla tutela e alla cura della salute;
  • esperto di politiche di sviluppo dello sport come mezzo di cura e tutela del benessere psico-fisico;
  • consulente presso imprenditori, gestori e responsabili di imprese in settori di attività economica connessi allo sport ( direttore, gestore, responsabile di azienda per le attività sportive); 
  • consulente presso i settori economici dell’istruzione, della sanità e dell’assistenza sociale, delle attività culturali, ricreative e sportive e dei servizi alle persone e all’ambiente;
  • docente nei progetti scolastici della scuola secondaria media e superiore.

 

CONOSCENZE RICHIESTE PER L’ACCESSO

 

Gli obiettivi formativi specifici, per la loro complessità, richiedono conoscenze specialistiche diversificate negli ambiti: giuridico, economico, filosofico, delle scienze motorie e sportive, delle scienze politiche e sociali.

 

CARATTERISITCHE E DURATA DEL CORSO MASTER

 

Il corso master ha durata annuale per un totale di 60 CFU (ECTS) ripartiti in moduli che riguardano le diverse aree tematiche. 

Le attività didattiche si svolgeranno in modalità tradizionale, essenzialmente mediante lezioni frontali, integrate con attività di ricerca e approfondimento su tematiche specifiche del corso, studio individuale, studio di casi, esercitazioni, prove di valutazione intermedie, project work finale.

Sono inoltre previste testimonianze di personalità del mondo dello sport professionistico (presidenti di società, rappresentanti degli organi delle Federazioni Sportive Nazionali, atleti e professionisti sportivi, giornalisti sportivi) che mirano ad arricchire, sotto il profilo dell’esperienza pratica, le riflessioni e gli approfondimenti scientifici dei temi in esame.

Le attività formative potranno inoltre prevedere una quota di crediti destinati a laboratori e momenti di confronto pubblico e/o seminariale nei quali sarà possibile discutere dei temi trattati in aula per sviluppare la capacità di elaborazione critica delle conoscenze.

È prevista la distribuzione delle dispense in via telematica e l’iscrizione agli esami con la medesima modalità telematica.

Il raggiungimento delle conoscenze sarà verificato attraverso prove scritte e/o orali al termine delle attività formative e nell’ambito dei diversi moduli didattici.

Per essere ammessi alla prova finale, i partecipanti devono aver acquisito almeno il 70% delle ore di presenza nelle attività didattiche frontali (rilevate in aula dai Tutor), aver superato le eventuali prove intermedie e compiuto tutte le altre attività previste.

Al termine del corso, ai partecipanti che avranno completato tutte le attività didattiche e di tirocinio previste dal Regolamento/Decreto istitutivo del corso, l’Università degli Studi di Roma Foro Italico e l’Università LUISS Guido Carli rilasceranno congiuntamente il titolo di Master di II livello in Diritto, Economia e Etica dello Sport.

 

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’

 

Il corso prevede un’articolazione delle attività in moduli, corrispondenti a circa 180 ore di didattica frontale, seminari e laboratori. Ai tirocini/laboratori e al progetto finale saranno riservate rispettivamente altre 150 e 450 ore di lavoro.

La formazione riguarderà principalmente le seguenti aree tematiche :

INSEGNAMENTI

   

CFU

ETICA DELLO SPORT

  1. Lo sport nella società odierna;
  2. Sport e competizione;
  3. Sport e regole;
  4. Valore educativo dello sport:
  5. i dilemmi morali;
  6. Etica dello sport oggi
  7. I metodi di riflessione etica sullo sport;
  8. Lo sport tra commercializzazione e globalizzazione: problemi etici;
  9. Etica applicata dello sport: i dilemmi morali;
  10. Problemi etici dell'olimpismo contemporaneo;
  11. Quale etica per ripensare lo sport contemporaneo?

ETICA E PRATICA DELLO SPORT

  1. Principali nozioni di etica pratica
  2. Teorie morali e casi pratici
  3. Bioetica e sport
  4. Human enhancement e sport
  5. Ingegneria genetica e sport (I)
  6. Ingegneria genetica e sport (II)
  7. Nozioni fondamentali di CSR
  8. Business ethics, sport, ambiente
  9. CSR e pratiche sportive
  10. Diritti umani e sport

FILOSOFIA

POLITICA

FILOSOFIA DELL'EDUCAZIONE

SPS/01

M-PED/01

8

FILOSOFIA MORALE

M-FIL/03

4

ECONOMIA E SPORT

  1. Governance e strategie del settore dello sport
  2. Organizzazione e gestione di un evento sportivo
  3. Successo aziendale: attitudini e    tecniche
  4. CSR e bilancio sociale
  5. Rendicontazione economica delle società professionistiche e delle associazioni dilettantistiche

ECONOMIA AZIENDALE

SECS-P/07

12

DIRITTO E SPORT

  1. I principi generali dell’ordinamento giuridico sportivo tra diritto, economia ed etica. L’ordinamento giuridico sportivo nell’ambito dell’ordinamento giuridico generale dello Stato e dell’Unione Europea.
  2. I soggetti pubblici dell’ordinamento giuridico sportivo.
  3. I soggetti privati dell’ordinamento giuridico sportivo. I calciatori.
  4. Le società sportive
  5. I contratti di lavoro sportivo con particolare riguardo alla tutela della salute.
  6. Il governo delle risorse economiche tra etica e mercato.
  7. La giustizia sportiva
  8. La comunicazione sportiva nella società dell’immagine

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

IUS/09

9

SALUTE E SPORT

  1. La difesa dell’etica medica e sportiva nel movimento olimpico
  2. Professionismo e comportamenti a rischio per la salute dell’atleta
  3. Ruolo delle attività motorie nella prevenzione del fenomeno doping
  4. Effetti del doping sulla prestazione sportiva e sullo stato di salute
  5. La ricerca farmacologica e l’uso di sostanze con finalità non terapeutiche: aspetti bioetici

MEDICINA DELLO SPORT

MED/09

3

TIROCINIO/LABORATORIO

   

6

PROJECT WORK

   

18

T O T A L I

   

60

           

 

Tirocinio  6 CFU (150 ore)

 

Lo studente dovrà svolgere un tirocinio di 150 ore nel quale potrà applicare sperimentalmente le conoscenze e le competenze acquisite durante il percorso formativo.

Coloro che abbiano maturato altre conoscenze, competenze e abilità professionali, certificate ai sensi della normativa vigente in materia, all’interno di contesti attinenti al corso di studio, possono richiedere il riconoscimento e la convalida dei crediti relativi al Tirocinio. Questi ultimi studenti saranno tuttavia tenuti a redigere una relazione sull’attività svolta presso la struttura nella quale sono impiegati, illustrandone la pertinenza con gli obiettivi formativi del corso master. 

Le organizzazioni che ospiteranno i tirocinanti saranno individuate tra quelle operanti nelle realtà regionali e nazionali, le quali metteranno a disposizione dello studente le risorse di cui dispongono affinché questo possa redigere un rapporto sull’esperienza realizzata, anche finalizzandola all’elaborazione del progetto finale. Sarà inoltre possibile svolgere uno stage presso università estere.

In alternativa al tirocinio, sarà possibile svolgere attività di laboratorio su alcune delle tematiche principali del master presso l’università LUISS- Guido Carli.

Project work  18 CFU (450 ore)

Al termine del corso lo studente dovrà realizzazione e presentare alla commissione dei docenti un project work nel quale dovrà indicare: il contesto nel quale intende operare, i soggetti, i portatori d’interesse, la rilevanza dello studio dal punto di vista dell’impatto sociale, etico e giuridico, il piano finanziario e le implicazioni economiche dal punto di vista della sostenibilità, le modalità operative, la metodologia, i risultati attesi e il valore prodotto. 

 

REQUISITI PER L’ACCESSO

1) La partecipazione al Master è riservata ai laureati magistrali o del vecchio ordinamento. Non è consentita la contemporanea iscrizione a un corso di Master universitario e a corsi di laurea, di dottorato o di specializzazione.

2) L’accesso è a numero programmato. Il numero dei posti è stabilito in un minimo di 10 e in un massimo di 20  dei quali 2 riservati al personale militare e 2 a candidati con disabilità. Nel caso in cui non siano impegnati dagli aventi titolo, i posti riservati saranno messi a disposizione per eventuali altri candidati. Per l’attivazione del Master è necessario il raggiungimento del numero minimo programmato.

3) I requisiti di accesso di cui al precedente punto 1 devono essere conseguiti entro il termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione. I titoli posseduti devono essere esplicitamente dichiarati dai candidati nel modulo di domanda, pena l'esclusione d'ufficio dalla selezione.

4) Gli studenti che alla data di scadenza del presente bando non abbiano ancora conseguito il titolo di laurea necessario per l’accesso, ma che prevedano di conseguirlo entro il 30 novembre 2013, possono comunque presentare domanda. Coloro che conseguiranno effettivamente il titolo entro il 30 novembre 2013, concorreranno esclusivamente all’assegnazione di posti eventualmente non assegnati nella graduatoria laureati.

5) L’Amministrazione chiede alle università indicate dai candidati la conferma del possesso dei titoli e di quanto dichiarato nell’autocertificazione.

 

PROCEDURE DI AMMISSIONE E VALUTAZIONE DEI TITOLI

 

  1. Qualora il numero dei candidati in possesso dei requisiti stabiliti al precedente paragrafo superasse il numero massimo di posti previsto, la procedura di ammissione al corso sarà affidata ad una commissione nominata dai Direttori del master che stilerà una graduatoria dei candidati sulla base della valutazione dei titoli presentati.
  2. Qualora le domande di partecipazione alla selezione fossero inferiori al numero massimo programmato, non avrà luogo alcuna procedura di ammissione e non sarà formulata alcuna graduatoria finale.   
  3. Ai fini della composizione della graduatoria di cui al punto 1, la commissione si riserva di valutare, oltre ai titoli di accesso, ulteriori titoli accademici, professionali e pubblicazioni scientifiche inerenti le tematiche del master che saranno presentati dai candidati mediante autocertificazione. Tale documentazione, ad eccezione della dichiarazione relativa al titolo di accesso indicato nella domanda di ammissione, dovrà essere allegata in formato elettronico alla domanda di ammissione alla selezione secondo quanto indicato nel successivo paragrafo “Invio dei titoli”.  La valutazione dei titoli si baserà sui seguenti criteri:
    1. Voto di laurea.  Fino a 15 punti secondo il seguente schema:
  4. voto 110/110 e lode: 15 punti;
  5. voto da 96 a 109: da 1 a 14 punti;
  6. voto inferiore a 96: zero punti.
  7. Ulteriori titoli universitari post-laurea. Fino a 25 punti sulla base dell’attinenza del titolo posseduto con gli obiettivi del master.

c)    Esperienze professionali attinenti le tematiche del master. Fino a 20 punti.

d)    Pubblicazioni scientifiche attinenti le tematiche del master. Fino a 20 punti.

  1. Al termine delle procedure di valutazione dei titoli, la commissione formulerà la graduatoria finale. Nel caso di parità di punteggio fra due o più concorrenti nella stessa graduatoria prevarrà il candidato più giovane.
  2. La graduatoria dei vincitori è pubblicata con decreto rettorale negli Albi dell'Ateneo, e tale pubblicazione vale come notifica a tutti gli effetti degli esiti della selezione. In presenza di posti vacanti in graduatoria si procederà ad ammettere i candidati fino all'esaurimento dei 20 posti.

 

Quota di partecipazione

 

La quota di partecipazione al Master è di € 6.000,00, da versare a favore dell’Università degli Studi di Roma Foro Italico, secondo le seguenti modalità:

 

1° rata: € 2000,00 al momento dell’iscrizione;

2° rata: € 2000, 00 entro il mese di febbraio;

3° rata: € 2000, 00 entro il mese di giugno.

È prevista una quota di € 60,00 per la domanda di ammissione. Tale quota non sarà in nessun caso rimborsata.

 

Iscrizione a Singoli Moduli

 

E’ consentita l’iscrizione a singoli moduli di insegnamento impartiti nel Master, sino ad un massimo di tre, e l’acquisizione dei relativi CFU. Ai fini della certificazione dei CFU è necessario aver superato una verifica del profitto. I CFU acquisiti e certificati potranno essere riconosciuti nei corsi di laurea e di laurea magistrale istituiti presso l’Università degli Studi di Roma Foro Italico, previo parere favorevole del Consiglio di Classe di Corso di Studio.

Ai singoli moduli possono iscriversi anche coloro che non sono in possesso del titolo di laurea e di laurea magistrale.

L’iscrizione ai singoli moduli non attribuisce lo status di studente universitario per quel che concerne il complesso di diritti e doveri connessi a tale status, ma conferisce all’iscritto il diritto di beneficiare delle prestazioni didattiche connesse all’insegnamento, quali: ricevimento, esercitazioni, accesso alla biblioteca e servizi connessi.

La frequenza ai singoli moduli è obbligatoria e dovrà essere pari ad almeno il 75% delle ore previste per ciascun modulo.

Il costo di ogni singolo modulo, comprensivo di assicurazione, è fissato in € 1000,00.

 

Sede del Corso

La sede amministrativa del Master è l’Università degli Studi di Roma Foro Italico, P.zza Lauro de Bosis, 15, 00135 – Roma.

 

Periodo di svolgimento e calendario delle lezioni

Il master avrà inizio nel mese di novembre 2013 e terminerà nel mese di novembre 2014.

Le lezioni si svolgeranno di norma il venerdì pomeriggio dalle ore 14,00 alle ore 18,00 e il sabato mattina dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso la sede dell’Università degli Studi di Roma Foro Italico, Aula Marinozzi, o presso la sede dell’Università LUISS Guido Carli.

 

Cerca nel sito